viu1
viu2
viu3
viu4
Sei qui: Home

BENVENUTI A VIU'

Posizione del Comune sulla mappa del Piemonte

Viù è un paese di montagna, posto a m. 775 s.l.m.; occupa circa 87 Kmq. dell'omonima valle, che è la più meridionale delle Valli di Lanzo. Dei tre paesi che compongono la Valle (Viù, Lemie e Usseglio), Viù è il più popoloso (1150 abitanti); dispone, tra l'altro, di numerosi servizi di cui si avvalgono anche i comuni a monte. Il nome "Viù" potrebbe derivare da "vicus" (villaggio), ma anche via di passaggio per attraversare le Alpi, cosa che in effetti avveniva in epoca romana, attraverso il Colle dell'Autaret, raggiungibile risalendo la valle fino a Usseglio. Le selci lavorate, venute alla luce a seguito degli scavi effettuati intorno al 1920, nei pressi del Castello di Viù, provano che in età neolitica, in Valle di Viù, esisteva un insediamento di uomini primitivi. Tra il VI e V sec a.C. alle popolazioni di stirpe ligure, che vivevano nelle Alpi occidentali, si sovrapposero i Celti; si formarono così delle tribù celto-liguri, tra cui quella dei Garocaeli o Graiocaeli, che popolò per l'appunto la Valle di Viù. L'unica testimonianza archeologica risalente a questo periodo è la pietra delle Madri, attualmente visibile sul piazzale parcheggio.La presenza dei Romani in valle è provata dagli scavi effettuati nei pressi del Castello, scavi in cui sono venute alla luce parecchie monete romane. Ai tempi di Giulio Cesare, la Valle di Viù faceva parte del regno di Cozio, che fu assorbito dall'Impero Romano sotto Nerone. Molte terre appartenenti all'ager publicus vennero allora distribuite ai soldati romani, i così detti "Romanetti", di cui è rimasta traccia nel cognome Romanetto, ancora oggi molto diffusa.

XVI Fiera di S.Martino

La Fiera del 9 novembre è riservata ai prodotti tipici e all'artigianato. Chi rientra in queste categorie può presentare la richiesta, scaricando il modulo allegato. Il costo previsto è di:

Euro 20,00 per gli operatori commerciali
Euro 5,00 per gli hobbisti

Per gli operatori che intendono partecipare scaricare il MODULO di partecipazione

Ultimo aggiornamento ( Sabato 30 Agosto 2014 11:02 )
 

IN-FORMABANDO

La Provincia di Torino organizza il ciclo di incontri gratuito In-formabando il cui obiettivo è di fornire alle micro e PMI del territorio un'opportunità per migliorare le competenze necessarie per partecipare ed accedere a fonti di finanziamento ed a bandi di gara nazionali o internazionali.

Sei sei una piccola o media impresa e sei interessato, clicca QUI

 

RELAZIONE DI INIZIO MANDATO

Ai sensi dell'art. 4-bis del D.Lgs. 149/2011 è stata redatta la Relazione di Inzio Mandato anno 2014. Leggi il Documento

 

RACCOLTA FUNGHI 2014

Ultimo aggiornamento ( Sabato 30 Agosto 2014 11:48 )
 

AVVISI

                                          AVVISO  

La Regione Piemonte ha emesso un bando pubblico per l'erogazione di contributi per l'acquisto, installazione ed attivazione di parabole e modem per la connessione ad internet via satellite, per le zone rurali del Piemonte.

Scarica il BANDO

Continua la raccolta di prenotazioni per la concessione di nuovi loculi/cellette nel cimitero di Viù capoluogo.

E' IMPORTANTE PRENOTARE per assicurare la nuova costruzione.

Leggi L'AVVISO

Si informa che sul sito del nostro Comune è attivo un nuovo servizio chiamato Cartografia, dal quale è possibile accedere direttamente alle mappe catastali del Comune.   Si accede cliccando sull'icona a destra, denominata CARTOGRAFIA  
 

DIZIONARIO ECOLOGICO

fiuto io riciclo

Non vanificare il tuo impegno e quello di tutti gli altri cittadini nell'attuare una raccolta differenziata di qualità.                                         

Se hai un dubbio sull'esatta collocazione di un rifiuto consulta il

DIZIONARIO ECOLOGICO  che trovi sul link a destra "CISA"

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 07 Agosto 2014 11:17 )
 

CHE FINE FANNO I NOSTRI RIFIUTI?

 

  1

La Regione Piemonte ha avviato uno studio permanente, denominato Progetto Recupero - Riciclo Garantito per verificare che tutti i rifiuti delle raccolte differenziate siano effettivamente recuperati.

In queste pagine sono pubblicati i dati che smentiscono l'opinione diffusa secondo cui "i rifiuti della raccolta differenziata sono rimessi insieme e inviati in discarica", evidenziando invece come i rifiuti sono stati trasformati in preziose risorse.

 Clicca su RICICLO GARANTITO                   2

I risultati finora raggiunti sono ulteriormente migliorabili incrementando la raccolta dei rifiuti recuperabili ancora presenti nei rifiuti indifferenziati e aumentando la consapevolezza dei cittadini sull'importanza del proprio ruolo.

 IL FLUSSO DEI RIFIUTI: DA RIFIUTO A NUOVA MATERIA  - Materiale divulgativo: Clicca  qui                        

Si segnala inoltre che nell’ambito della campagna di comunicazione è stato realizzato il VIDEO

 Non siamo irrecuperabili



 

Ultimo aggiornamento ( Martedì 16 Settembre 2014 08:08 )